User menu

Il Sistema TS cambia nel 2021: come evitare le sanzioni

4 Dicembre 2020

Il Sistema TS cambia nel 2021: come evitare le sanzioni

Il Sistema Tessera Sanitaria sta per subire alcune importanti modifiche, che faranno aumentare il carico di lavoro per medici e dentisti. Come infatti specificato dal decreto del 19 Ottobre 2020, l’invio delle spese sanitarie al Sistema TS, a partire dal 1° Gennaio 2021, diventerà mensile. 

Questo vuol dire che invece di trasmettere i dati una volta l’anno, come accade ora, si dovrà ripetere l’operazione 12 volte, perciò il tempo speso e l’attenzione richiesta per questo tipo di attività aumenteranno, portandosi con sé un rischio di errori e, di conseguenza, di sanzioni più elevato.

Chi sono i professionisti soggetti al cambiamento? Se appartieni ad una di queste categorie: iscritti all’ordine degli Odontoiatri, iscritti all’ordine dei Medici Chirurghi, farmacie, parafarmacie, professionisti sanitari o strutture sanitarie, allora sei vincolato ai cambiamenti che diventeranno operativi dal 2021.

Quali dati inviare e quando inviarli

I documenti da inviare al Sistema TS sono tutti quelli relativi al pagamento di spese sanitarie, che verranno poi utilizzati dai pazienti per la detrazione delle spese mediche. Ovvero fatture, scontrini e ricevute. Quando inviare questi documenti? Ricordiamo che il nuovo decreto stabilisce la scadenza per l’invio entro e non oltre la fine del mese successivo alla data di emissione del documento fiscale. Per le spese sanitarie del 2020 però, vale ancora il metodo precedente, ed avrai tempo fino al 31 Gennaio 2021 per la trasmissione al Sistema TS.

Le sanzioni

Nel caso in cui tu non trasmetta i documenti, li invii in ritardo, o con errori, rischi di incorrere in sanzioni di natura amministrativa. In particolare ci sarà una sanzione di 100€ per ogni documento fiscale non inviato e multe fino a 50.000€.

Cosa consiglia il Commercialista?

Consultate il vostro Commercialista sul da farsi, perché potrebbe essere in difficoltà a continuare a fornirvi il servizio di invio, data la mole di lavoro che questo cambiamento comporta. Fate invii settimanali e non mensili, per poter smaltire più facilmente i documenti da inviare e per ultimo appoggiatevi a software che abbiano il Sistema TS integrato.

Come inviare i dati

I dati da inviare al Sistema TS possono essere trasmessi in diversi modi: inserendo tutte le spese una ad una allinterno del sito web del Sistema TS; raccogliendo in un unico file .xml tutte le spese da inviare e caricandolo sul portale oppure utilizzando il gestionale di AlfaDocs, che è completamente integrato con il Sistema TS.

Semplificare con AlfaDocs la gestione del Sistema TS

Grazie ad un gestionale come AlfaDocs, potrai ridurre notevolmente l’aumento del carico di lavoro che arriverà dal 2021. Infatti AlfaDocs possiede uno strumento completamente integrato con il portale del Sistema TS che ti permette di:

● Generare automaticamente i documenti fiscali per l’invio.

● Pre-verificare i documenti in modo automatico prima di inviarli.

   ○ Per evitare sanzioni .

   ○ Per ridurre il numero di invii che vengono respinti.

● Avere promemoria automatici che ti avvisino in anticipo delle scadenze agli invii.

● Assicurare che i codici fiscali siano sempre corretti grazie al lettore tessera sanitaria.

● Correggere facilmente eventuali errori di compilazione.

Tutte funzioni fondamentali per evitare sanzioni e carichi di lavoro insostenibili Scopri tutte le funzionalità del sistema integrato di AlfaDocs. Guarda il video .